Come evitare che il tuo blog si schianti al suolo


“Ho deciso di creare un blog! Scrivo qualche articolo ogni tanto, inserisco la pubblicità e in poche settimane inizio a guadagnare. Ho sentito dire in giro che è facile. Non so ancora cosa ci scriverò, in caso copierò da altri blog”.

Fermati.

Se pensi questo non hai capito nulla e probabilmente farai meglio a cambiare strada. Datti alla pittura, alla fotografia, ci sono moltissimi hobby che puoi coltivare, ma non questo.

La dura legge del web

Nonostante i falsi miti che aspiranti guru hanno diffuso sul web circa il mondo del blogging, creare un blog di successo è difficile come scalare il K2. Le statistiche dicono che il 90% dei blog viene abbandonato entro i primi tre mesi. Ci sarà un motivo, no?

Il web è ormai pieno zeppo di siti, portali, blog e chi più ne ha più ne metta. Alcuni di essi riescono a garantire una discreta retribuzione a chi li crea, altri riescono a malapena a coprire le spese di hosting, e la stragrande maggioranza, invece, non genera proprio nulla. Nulla!

I motivi principali che portano all’abbandono di un blog sono spesso le poche visite, il poco tempo a disposizione, la poca voglia di mettersi in gioco e di passare le nottate davanti a un computer senza vedere un soldo bucato.

A questo proposito ti segnalo un interessante articolo di Davide Pozzi che parla dell’illusione di guadagnare con un blog.

In questo post cercherò di elencare le regole che devi rispettare se vuoi riuscire a creare un blog di successo, o almeno, se vuoi che la traiettoria del tuo blog non sia destinata a schiantarsi inesorabilmente al suolo.

Certamente la base dalla quale partire è la voglia di studiare e di mettersi in gioco, la predisposizione a lavorare gratis per settimane, mesi e anni. Come in tutti i settori, infatti, la gavetta è la fase dalla quale partire per iniziare ad ottenere qualcosa di soddisfacente e duraturo.

Se non sei disposto a lavorare gratis per un certo periodo (si spera breve) puoi immediatamente interrompere la lettura di questo post.

Se sei ancora qua a leggere, sei la persona giusta e possiamo andare d’accordo 😉 .

10 regole per creare un blog di successo

Ecco la mia personale lista degli imperativi categorici da seguire per tentare di creare un blog che raggiunge gli obiettivi prefissati. La mia idea è quella di analizzare uno ad uno i punti di questa “classifica” negli articoli successivi, dedicando di volta in volta un post a ogni consiglio per creare un blog di successo!

  1. Scegli l’argomento giusto
  2. Crea il profilo del tuo lettore tipo
  3. Stabilisci degli obiettivi
  4. Pianifica
  5. Crea contenuti di qualità
  6. Sii costante
  7. Metti un pizzico di SEO e cura le tue headline
  8. Share, it’s easy!
  9. Collabora e non avere paura di citare i tuoi concorrenti
  10. Attua una strategia per convertire/guadagnare

Nei prossimi post, parlerò di ognuno di questi punti molto approfonditamente, parlando degli errori che ho commesso in passato nei miei blog e di tutto quello che ho imparato dai miei sbagli e dalle mie notti insonni. Inoltre cercherò di arricchire ogni post con tanti approfondimenti, case studies e risorse che ti aiuteranno a non commettere i miei stessi errori e a partire col piede giusto fin dalle fondamenta del tuo prossimo blog.

Dettagli che diventano zavorre

Si, lo so, nelle righe precedenti sono sembrato un po’ troppo duro e spietato, ma mi serviva un espediente per farti capire che quelli che sembrano dei piccolissimi dettagli trascurati, si trasformano col tempo nelle zavorre che fanno affondare migliaia di blog ogni giorno.

Beh, credo di aver finito con la mia trattazione tragica. Secondo te c’è qualche step da aggiungere o da migliorare? Ti invito a scrivere la tua opinione su questi 10 punti nei commenti.

Ti aspetto per i prossimi post!

Ah, piuttosto, per non perdere neanche uno dei miei prossimi articoli seguimi su Google Plus 😉

Questo articolo ti è piaciuto? Votalo!
[Voti totali: 1 - Voto medio: 5]

Send this to friend