Come creare un blog di successo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Creare un blog di successo è l’obiettivo di molti poveri illusi, che vogliono provare a scoprire il modo per guadagnare facilmente senza uscire di casa, diventando dei guru della rete apprezzati e famosi.

Ma cosa significa realmente creare un blog di successo? È veramente facile come sembra?

No, ti assicuro di no. Non è affatto facile.

Cosa si intende per “blog di successo”?

Prima di tutto si deve stabilire cosa si intende per “blog di successo”. Vogliamo arrivare a creare un blog del calibro di quelli di Salvatore AranzullaChiara Ferragni? Vogliamo arrivare a crearci una rendita fissa e smettere di lavorare? Oppure vogliamo semplicemente creare un blog conosciuto e apprezzato nella propria nicchia ma che sia soltanto un passatempo e non la nostra principale fonte di reddito?

Questi sono soltanto alcuni esempi di blog che nella nostra immaginazione possiamo pensare di creare. Poi però la realtà è un’altra cosa. La rete è spietata e ormai l’enorme concorrenza costringe ogni giorno migliaia di “blogger” ad abbandonare il proprio progetto, lasciando definitivamente nel cassetto il sogno di un blog in grado di cambiare la vita con i guadagni che (non) genera.

Come creare un blog di successo in 10 step

Quali sono i fattori che determinano il fallimento di un blog, e quali invece quelli che ne determinano il successo?

Spesso, i motivi che portano all’abbandono di un progetto sono la scelta dell’argomento sbagliato, l’incostanza, la poca preparazione in materia o la quasi nulla voglia di lavorare per un periodo in modo del tutto gratuito, senza parlare poi del coraggio e della volontà di mettersi in gioco.

Queste sono le principali cause che portano all’insuccesso e alla disfatta, ma quali sono, invece, le regole da seguire per riuscire a dar vita a un blog in grado di raggiungere gli obiettivi e di generare le tanto agognate conversioni, che sono l’ossessione di ogni blogger? Ecco le mie personali priorità per riuscire nell’impresa:

1. Scegli l’argomento giusto

A mio avviso, chiunque e in qualunque campo, facendo qualcosa che lo appassiona, dedica tutto se stesso a ciò che sta facendo, riuscendo a dare il meglio di sé e arrivando, magari, a raggiungere il proprio scopo e a far avverare i propri sogni. Per questo, scegliere l’argomento giusto è un (se non IL) passo fondamentale da compiere per partire col piede giusto e dedicare tutte le proprie forze alla riuscita del progetto. Ma come si sceglie l’argomento giusto? Qualche tempo fa ne ho parlato in questo post.

2. Profila il tuo pubblico

Secondo te, è la stessa cosa scrivere un post per l’utente medio di internet, per un SEO professionista o per chi di internet non ne capisce proprio nulla? Beh, direi di no, per questo è di vitale importanza capire a che tipo di pubblico ci si rivolge, in modo da adattare l’argomento e il linguaggio a chi dovrà leggerci. La chiave per raggiungere il successo su internet è dare all’utente esattamente quello che sta cercando e rispondere alle sue domande in modo esauriente. Per fare ciò dobbiamo conoscere il nostro lettore tipo e ti assicuro che i blogger di successo lo hanno capito da tempo.

3. Definisci i tuoi obiettivi

Ognuno di noi ha in mente degli obiettivi, alcuni dei quali sono realizzabili, altri sono semplicemente impossibili, comunque sia essi rappresentano quella luce in fondo al tunnel che ci permette ogni giorno di andare avanti e di superare le difficoltà.

Questo concetto è perfettamente applicabile alla creazione di un blog.

Un obiettivo finale ben definito ci permette di creare una strategia editoriale uniforme, costruita proprio per il raggiungimento di quello scopo. Come avrai capito, se cambia l’obiettivo cambia tutto il procedimento da seguire per riuscire a realizzarlo.

4. Pianifica!

Da qualche tempo, ovunque, dalla politica economica al calcio, si pronuncia spesso una parola, pianificazione, che secondo me è la parola chiave per ogni progetto vincente.

Per la creazione di un blog di successo, la pianificazione è tutto, in quanto aiuta a creare un piano editoriale uniforme, atto  far compiere all’utente determinate azioni. Tante piccole azioni che unite diventano una corrente che, come un fiume in piena, spingeranno il tuo blog verso il successo. Ma come si crea un piano editoriale? Ne hanno parlato in maniera come sempre eccellente Benedetto MotisiDaniele Imperi, buona lettura 😉 .

5. Crea valore

Ti è mai capitato di arrivare su un blog tramite i social network o i motori di ricerca e di non trovare quello che stavi cercando oppure ciò che era annunciato dal titolo del post?

Ecco, questo è esattamente il motivo che porta moltissimi utenti a non ritornare una seconda volta su un blog.

Per ovviare a questo problema, la soluzione è solo una: creare contenuti di valore.

Ma cosa significa creare contenuti di valore?

Significa creare contenuti che rispondono alle domande dell’utente, che risolvano i suoi problemi, e che offrano reale valore, aggiungendo informazioni utili rispetto a tutta la fuffa che vendono ogni giorno su internet. Ecco qui un post del solito Riccardo Esposito sull’importanza dei contenuti di qualità.

6. Crea una community e diventa fonte d’ispirazione

Scommetto che ogni mattina non riesci ad iniziare la giornata se non leggi gli ultimi post dei blog che segui assiduamente e che reputi dei veri e propri punti di riferimento.

Io lo faccio e non posso iniziare la mia routine quotidiana senza aver letto gli ultimi post pubblicati su My Social Web, sul TagliaBlog, su SeoGarden, Webhouse, Skande e altri ottimi blog.

Quello che questi blogger hanno fatto è esattamente ciò che dovrai fare tu per riuscire a creare un blog di successo, cioè fidelizzare i tuoi lettori, diventare un punto di riferimento per la tua nicchia e creare una community di utenti che leggono, commentano e interagiscono sui social, parlando proprio del tuo blog, di te.

Anche in questo caso, Riccardo Esposito ha scritto un articolo che ti consiglio di leggere: Obiettivo? Diventare ispirazione

7. Cura la SEO

Quante volte hai sentito dire negli ultimi mesi “La SEO è morta”?. Beh, ecco come la penso io: sono tutte cazzate!

La SEO è più viva che mai ed è indispensabile per la riuscita di qualsiasi progetto online.

Ma quali sono gli aspetti SEO più importanti da curare?

A questa domanda non posso risponderti, o meglio, potrei, ma c’è gente più preparata di me che può darti le risposte che cerchi; sono i migliori SEO italiani e io li ho raggruppati tutti in questo post.

Per approfondire: Internal Linking: Sfruttarla Per Migliorare il Posizionamento?

8. Costruisci una presenza sui social

Quante volte al giorno ti ritrovi a visitare un blog attraverso i social network? Infinite, credo.

Creare una presenza attiva e costante sui social è un passo fondamentale per la crescita continua del tuo blog.

Ma cosa vuol dire essere presenti sui social?

Sicuramente non vuol dire condividere i post del tuo blog indistintamente su tutte le piattaforme e neanche avere followers e fans a fiumi senza poi avere un reale riscontro in termini di interazioni.

Ogni social network si rivolge ad un pubblico diverso e con diverse esigenze e priorità, ogni post che condividi su un social diverso deve avere determinate caratteristiche, nel caso di Pinterest per esempio più improntate al visual, nel caso di Twitter alla brevità e all’immediatezza etc…

Uno splendido post di Veronica Gentili ci chiarisce le idee su questo argomento.

9. Attua una strategia per convertire

In questo momento starai pensando “va bene tutte queste chiacchiere, ma quando si inizia a guadagnare?”

Se hai applicato bene gli 8 consigli che ti ho dato finora sei pronto per attuare una strategia che, si spera, possa ripagarti del lavoro e dei sacrifici.

Ma cosa significa guadagnare con un blog?

Ci sono molti metodi più o meno efficaci per convertire le visite di un blog in guadagni reali. Non necessariamente il guadagno è rappresentato dai proventi delle affiliazioni pubblicitarie.

È finito il tempo dei banner, o meglio, è finito il tempo in cui i banner rappresentavano l’unico modo per guadagnare con un blog. Un blog può infatti convertire in termini di personal branding, fungendo da curriculum 2.0 o da biglietto da visita per far trovare a un freelance nuovi clienti e nuove opportunità lavorative.

Insomma, ci sono tanti modi per “guadagnare” con un blog, devi solo capire quale di questi risponde meglio alle tue esigenze.

Per approfondire: Come Guadagnare con un Blog

10. Tuffati, è morbido!

Come dice qualcuno, la fortuna è di chi se la cerca. Se non ti metti in gioco non troverai mai l’occasione della tua vita, devi costruirtela.

Tuffati, forse ti farai male, o forse no, comunque imparerai una lezione che ti servirà per il resto della vita. Anche Jack Ma, il fondatore di Alibaba lo ha fatto, fallendo più volte ma senza mai arrendersi, fino a raggiungere il successo e a diventare miliardario.

La fortuna aiuta gli audaci, no? Che aspetti?

La tua opinione

E tu, cosa ne pensi? Secondo te queste 10 regole bastano per riuscire a creare un blog di successo? Ho dimenticato qualcosa oppure ho detto una cavolata? Dimmelo nei commenti e sarò felice di discuterne con te! 😉

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
10 Comments
  1. Pingback: Le novità SEO del 2015 | Meido

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *