6 errori da evitare nella scelta del nome su Twitter


Qualche giorno fa Domenico Puzone, SEO ed Esperto di Marketing e Comunicazione mi ha inviato un post molto interessante su Twitter e sulla scelta del nome per questa rete sociale, ho deciso di pubblicarlo sul mio blog, vi lascio al post! Buona lettura.

Twitter è una delle reti sociali più utilizzate nel mondo del marketing, questo social network consente agli utenti di scegliere un nome utente per differenziarsi dagli altri, ma al momento di scegliere il proprio username si fanno degli errori che è possibile evitare.

Se stai creando un nuovo account su questo social network voglio darti 6 consigli su come scegliere un nome adeguato per il tuo account.

6 errori da evitare nella scelta del nome su Twitter

  1. Evita simboli: La prima cosa da fare nel momento in cui ti trovi a scegliere un nome per il tuo account di Twitter è quello di evitare di inserire i simboli (- , : _ !), dimenticali completamente e scegli un nome molto semplice e che sia facile da ricordare.
  2. Non inserire numeri: un altro errore da evitare quando si crea un account Twitter è quello dei numeri, gli utenti dimenticano facilmente e per questo motivo è bene scegliere un nome utente che non li contenga per evitare problemi di menzioni! Se proprio devi inserire un numero, inserisci qualcosa di relazionato a te stesso (anno di nascita, ecc).
  3. Scegliere un nome difficile da pronunciare: un consiglio che do a tutti coloro che mi chiedono aiuto per sceligere un username è quello di scegliere un nome che sia facile da pronunciare, non è il caso di chiamarti “Cnawr”, sarebbe più facile da ricordare “Orange“.
  4. Un nome che non ti rappresenta: che senso ha scegliere un username che non ci rappresenta? Nel momento in cui scegli il tuo nome su Twitter è bene tener conto delle indicazioni sul Personal Branding, dunque scegli qualcosa che ti rappresenta. Prendi esempio dal nome del Papa su Twitter: @Pontifex.
  5. Evita nomi troppi usati: Ok ti piacciono i film, il tuo personaggio preferito supponiamo sia “Legolas” del “Signore degli Anelli”, secondo te quante persone hanno usato questo username? Non cercare qualcosa di simile, devi differenziarti, le persone devono ricordarsi di te e di come ti chiami per taggarti!
  6. Nome difficile da ricordare: Ultimo consiglio, ma non meno importante, riguarda la scelta di un nome che sia difficile da ricordare, non è il caso di chiamarsi @Paoloooo, chi si ricorderebbe di quante “o” ci sono alla fine? Forse meglio qualcosa come @PaoloWeb.

Questi sono i sei consigli che vi lascio quest’oggi per scegliere un nome su Twitter efficace, facile da ricordare e che possa contribuire a migliorare il vostro personal branding.

Rieccoci qua, il post è molto interessante perché aiuta, di fatto, a scegliere il giusto nome del proprio account sulla rete sociale dei cinguettii, e voi cosa ne pensate?

A proposito, seguimi su Twitter!

Questo articolo ti è piaciuto? Votalo!
[Voti totali: 2 - Voto medio: 5]

Send this to friend